smash badminton technique

Siete degli appassionati del volano?

Lo smash è il colpo più utilizzato dai giocatori di badminton. È la mossa che vi permetterà di prendere la giocata al vostro avversario e fare punti. È un colpo rapido e potente, sferzato dall'alto verso il basso, in direzione del terreno avverso. È essenziale saperlo controllare in modo da poter progredire e divertirsi nella pratica.

Volete saperne di più sullo smash?
 

Lo smash lungo

Lo smash lungo è ideale per trovare della lunghezza e far indietreggiare il vostro avversario. Trovare la zona più lunga aiuterà a prendere l'avversario di sorpresa nella preparazione del suo gesto, in particolare quando sarà stato spinto a venire sotto-rete con il colpo precedente. In effetti, durante lo spostamento di ritorno dalla rete al fondo-campo, ci sono buone probabilità che l'altro giocatore tenga la racchetta bassa. Un colpo alto in questo momento preciso sarà dunque la miglior risposta per  sorprenderlo.

Lo smash richiede un grande sforzo fisico. È importante trovarsi sempre in movimento verso l'avanti sul campo quando si esegue tale colpo. Si può realizzare uno smash lungo con o senza salto, e con o senza rotazione del corpo e degli appoggi; tutto dipende dall'altezza del volano e dalla distanza che separa il giocatore da esso. Si parla allora di «salto cinese» quando lo smash è realizzato senza rotazione del busto.

Tecnicamente, lo smash lungo si realizza nel seguente modo: il punto d’impatto racchetta/volano si situa in alto, decisamente davanti al corpo ma allineato o quasi  con la spalla e la racchetta. Il piatto colpisce così il volano dall'alto verso il basso e sufficientemente di lato per poter utilizzare tutti i colpi possibili, con la precisione massima possibile e dell’equilibrio all'impatto. Per effettuare un attacco potente, bisogna armare bene il gesto e fare un trasferimento della massa da dietro in avanti.
Se l'avversario difende bene sui fianchi, un grande smash centrale lo destabilizzerà.

 

 

 

 

Lo smasho con salto

Esigente a livello fisico poiché bisogna colpire il volano il più alto possibile, questa schiacciata permetterà o di chiudere il punto, o di ottenere un volano più facile da gestire per attaccare di nuovo in seguito, mettendo dunque in valore un angolo d’attacco importante. Questo smash è da preferire quando si è appena portato l'avversario in fondo al campo o quando si gioca contro qualcuno particolarmente alto, per obbligarlo ad un maggiore sforzo difensivo. In effetti, una persona alta dovrà abbassarsi per difendere, mentre un giocatore che risale da fondo campo avrà tendenza a trovarsi più alto sulle gambe, trovandosi anche lui obbligato a far ridiscendere il proprio baricentro.

Per effettuare questo tipo di colpo è necessario assumere un posizionamento adeguato: si deve indietreggiare sufficientemente per avere il volano davanti a sé al di sopra della testa e puntare l’indice verso il volano per mirare. Si può iniziare il salto nel momento in cui ci si sente ben posizionati. Questa volta si può colpire il volano leggermente più al di sopra della testa, sempre dall'alto verso il basso, e così dargli una traiettoria discendente, in picchiata. Per dare ancora più potenza alla schiacciata, il salto deve essere fatto in avanti. Se invece si colpisce il volano andando indietro, sarà necessario un colpetto del polso per dare al volano tale traiettoria discendente di cui si parlava.
Lo «jump smash» è uno dei colpi più piacevoli da realizzare; se ben realizzato, impressionerà il vostro avversario.

 

 

L'half smash

Lo smash a mezza forza è un colpo d'attacco a scopo costruttivo. Il movimento è meno rapido, anche se l’angolo può essere altrettanto significativo, ma in questo caso si predilige la precisione. Il colpo è in effetti utilizzato non tanto per chiudere immediatamente il punto, ma per dare fastidio all'avversario e creare un'opportunità sul colpo seguente.

Si può allora gestire l'avversario giocando sul suo corpo. Sulla posizione della sua racchetta, per esempio: un'impugnatura della racchetta orientata per un diritto, porterà ad un ritardo per un rovescio, e viceversa; racchetta orientata verso l'alto porterà un ritardo verso il basso e viceversa. Secondo questa stessa logica, l'avversario può essere messo in difficoltà da un mezzo smash se si trova lontano dal volano. Dovrà in questo caso spostarsi e si ritroverà a corto di tempo a causa della velocità del colpo. Le sue possibilità di risposta saranno fortemente limitate, dando un vantaggio considerevole all’attaccante.
Tecnicamente, questa schiacciata si effettua nello stesso modo delle altre, ma la velocità d’esecuzione è minore e dunque la stabilità del corpo è migliore; ciò permette di aumentare la precisione. Come succedeva già nello jump smash, l’utilizzo del polso può essere preso in considerazione per tentare una finta sull'avversario, ma ciò ridurrà di molto la precisione del tiro.
 

 

INIZIO PAGINA